i nostri servizi

Quando noi diciamo pulito, intendiamo immacolato!

 serviziper privati

Scopri il servizio più adatto a te!

SERVIZI  PRINCIPALI

CAMICIA

Le tue camicie lavate e stirate in modo impeccabile. Più pratico e conveniente che farle in casa.

CAPI IN PELLE

Allargare, restringere, accorciare, cucire, rammendare e molto altro ancora...Il nostro reparto sartoria è vostra disposizione per ogni esigenza.

ARREDAMENTO

Siamo specialisti per la pulitura di tappeti di ogni genere, di tende, fodere e tessili d’arredamento anche di grandi superfici.

SARTORIA

Allargare, restringere, accorciare, cucire, rammendare e molto altro ancora...Il nostro reparto sartoria è vostra disposizione per ogni esigenza.

TRATTAMENTI SPECIALI

A richiesta eseguiamo trattamenti professionali impermeabilizzanti. Contro pioggia o neve. Ideale per i tuoi capi da sci, ma non solo.

WET CLEANING

Il nuovo lavaggio ad acqua professionale ed ecologico.Efficace ma delicato per i tessuti più sensibili.

LAVAGGIO A SECCO

Nei negozi 1h Clean utilizziamo solamente macchine per il lavaggio di ultima generazione ‘Firbimatic®’, che garantiscono la massima igiene per i tuoi capi e il rispetto delle più severe norme per l’ambiente.

STIRATUA A VAPORE

Nel nostro reparto stiro utilizziamo ferri ‘solo vapore’ (non elettrici) che non danneggiano i tessuti e i colori dei vostri capi.

VUOI APRIRE LA TUA LAVANDERIA?

Aprire un negozio in franchising è meno rischioso che aprire un negozio tradizionale.

apri la tua lavanderia in franchising!

Aprire un negozio in franchising è meno rischioso che aprire un negozio tradizionale. Lo conferma un nuovo studio del Centro Studi Franchising Milano che sottolinea come il tasso di mortalità dei negozi in affiliazione sia minore del 32% di quelli tradizionali nel periodo 2014-2017 (basato su dati Unioncamere, Confimprese, Assofranchising). La formula del franchising riduce il fattore rischio da parte degli affiliati perché si aderisce ad una rete commerciale consolidata che fornisce ai nuovi commercianti i prodotti, il know how, la formazione e il marketing, abbassando la quota di capitale necessaria ad avviare il negozio.

Sono oltre mezzo milione gli italiani che ogni anno si avvicinano alla realtà del franchising, tramite i web specializzati o fiere e il comparto cresce anno dopo anno con oltre 51 mila negozi e centri servizi aperti in affiliazione, per un fatturato totale di 23 miliardi di euro. Il Centro Studi FM ha elaborato le 5 regole fondamentali per mettersi in proprio ed evitare il franchising pirata: 

1. Reputazione. Informarsi sulla affidabilità della impresa franchisor: è conosciuta nell’ambiente? Qual è la sua struttura organizzativa, i programmi di formazione per l’affiliato, il marketing aziendale, le sue competenze?


2. Business plan. E’ necessario che il franchisor presenti uno studio di fattibilità sulla zona in cui si pensa di aprire il negozio e sia definita l’esclusiva di zona. Il franchisee, a sua volta deve verificare se il suo business plan sia prudenzialmente sostenibile sia in termini economici che finanziari, cioè che disponga anche delle risorse necessarie come capitale proprio.

3. Contratto. Il contratto deve avere una durata sufficiente ad ammortizzare gli investimenti, generalmente non inferiore a 3 anni e deve specificare l’ammontare dell’investimento iniziale e del diritto d’ingresso, oltre l’importo e le modalità di calcolo e pagamento delle royalties.


4. Legge franchising. La proposta del franchisor rispetta i requisiti della legge sul franchising? Per legge si hanno 30 giorni per sottoscrivere il contratto, ottenere la descrizione del marchio registrato, la lista degli affiliati esistenti.


5. Non da soli. Consultarsi sempre con un commercialista, un avvocato o un esperto delle associazioni di categoria prima di firmare un contratto.